Pensieri e parole.........

Full Version   Print   Search   Utenti   Join     Share : FacebookTwitter
zognetto
00Tuesday, June 22, 2010 11:20 PM
Abbiamo le ali manomesse
e rischiamo lo schianto.
Stiamo aspettando l'ultimo istante,
ma l'ultimo proprio
per scoprire se ci verrà in mente qualche spettacolare manovra
che infondo ci salverà.

ma non stare a sentire le loro parole
inquineranno i tuoi sogni veri
e non potremo più aprire quel negozio di dischi.
hai mai messo due note in fila?
mi piacerebbe dirti che sono un gran compositore
ma quello che scrivo lo cancello o me lo scordo
e quando ingoio ho sempre il mal di gola.

mi stavi vicino
inventavamo
e certe parole scorrevano via
correndo come coppie di rinoceronti
sui ponti dei nostri sguardi
e un omino piccolo con un cappello a punta
agitava in aria il fucile indicando le gabbie vuote
e bestemmiava ma noi ormai eravamo fuori.
mi sentivo cosi dirompente
scrosciante, roboante, innamorato
riscaldato, sicuro.

dovevamo restare in contatto.
avevo scritto una lettera al mio amico immaginario
era da un pò di tempo che non lo sentivo.
ho appreso con orrore che era morto.
il medico di famiglia mi prescrisse degli psicofarmaci
e io ne buttai giù quanti ne ordinarono
mi dissero: "guarirai figliolo"
e aggiunsero che per casi come il mio
in passato usavano l'elettroshock! una vera barbarie!
ed ero fortunato a vivere al giorno d'oggi.
fortunato un cazzo dico io,
sono morto.

ora tu che fine hai fatto..
ti rotoli ancora di tanto in tanto
fra le lenzuola di qualcun'altro;
ho perso la mia ispirazione.
sono come metaforizzante e metaforizzato adesso,
non sono il segno che significa "grand canyon"
perchè il grand canyon, quello vero, sono io.



zognetto
00Tuesday, June 22, 2010 11:21 PM
Se mi cercherai e desidererai i miei pensieri, vieni quando
l'alba si spoglia.

Allora avrò gli occhi gonfi di attesa e non più cercherò di fuggire...
Sarai spazio nello scandire del tempo, sarai silenzio
nella mia solitudine... che mi da e mi darà la forza senza sapere di essere il fautore di questa mia voglia di vivere...

Con l'anima tua incendiata dal lampo ardente della voluttà,
volerò verso grandi cieli incantati... mentre nei tuoi occhi rivedo le notti dell'estate nera e senza luna. Riempirò la mia coppa del tuo nettare, del tuo sguardo gitano, del tuo sorriso dopo l'amore...




zognetto
00Tuesday, June 22, 2010 11:23 PM
In un lucido vespro, esteso come il tedio,
quando l'estate torrida brandisce la sua lancia,
d'un greve sogno mio lo spettro riflettevano
mille ombre drizzate in fila sulla piana.
Era purpureo specchio la gloria del tramonto,
era un vetro di fiamme, che scagliava al vetusto
infinito il pesante sogno sulla pianura...
Ed io sentii lo sprone sonoro del mio passo
echeggiare lontano nel tramonto sanguigno,
e più oltre l'allegro canto d'un'alba pura.


Questa è la versione 'lo-fi' del Forum Per visualizzare la versione completa click here
Tutti gli orari sono GMT+01:00. Adesso sono le 9:57 AM.
Copyright © 2000-2024 FFZ srl - www.freeforumzone.com